Da Ercolano parte un messaggio di pace e legalità. Un nuovo patto tra studenti e istituzioni contro le illegalità

Il sindaco della città degli Scavi consegna le borse di studio agli studenti meritevoli di Ercolano, Torre del Greco e Portici insieme all’ex premier Renzi e al procuratore Cafiero de Raho

“Da Ercolano parte un messaggio di pace e legalità, questa mattina a Villa Campolieto insieme a tutti gli studenti del territorio viene sancito un nuovo patto: diciamo ancora più forte il nostro no alla guerra, alla camorra, ad ogni forma di illegalità, perché vogliamo essere tutti protagonisti di una società dove venga premiato il merito, dove il lavoro rappresenti la forma più alta di dignità dell’uomo, dove diciamo no all’assistenzialismo ed investiamo in cultura, turismo e legalità” – sono le parole di Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano, a margine della cerimonia di consegna delle borse di studio agli studenti meritevoli degli istituti superiori Tilgher di Ercolano, Pantaleo di Torre del Greco e il liceo Flacco di Portici.

Un appuntamento che si rinnova dal 2010 e che è tornato dopo due anni di stop forzato a causa della pandemia e che viene finanziato con parte dello stipendio da sindaco del primo cittadino di Ercolano. Sul palco di Villa Campolieto, insieme a Buonajuto, si sono alternati nel corso della mattinata esponenti delle forze dell’ordine, della magistratura e della politica nazionale, ma anche del mondo dello spettacolo come Cristina Donadio e Andrea Sannino, a concludere gli interventi l’ex premier Matteo Renzi che nel corso del suo intervento ha sottolineato come crede fermamente che “questa generazione sarà quella che distruggerà la camorra. Oggi da Ercolano arriva un messaggio di speranza forte. Con i soldi di un sindaco come Ciro Buonajuto si finanziano borse di studio perché crediamo che la scuola sia il futuro. In questa città grazie all’azione di un sindaco bravo come Ciro si è fatto uno straordinario investimento in cultura, bellezza, educazione”.

Sentito e accorato l’intervento dell’ex procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Federico Cafiero de Raho che parlando ai ragazzi ha ricordato il sacrificio di Giovanni Falcone e di Antonio Borsellino, ma ha anche voluto sottolineare come l’iniziativa sostenuta da Buonajuto rappresenti “il percorso migliore per aiutare i giovani a comprendere l’importanza del sacrificio e come lo studio possa rappresentare la strada che bisogna percorrere per raggiungere i propri obiettivi, in questo modo – ha sottolineato – diamo un pilastro forte di legalità alla società e confermiamo che la cultura è il primo strumento per far crescere la società”.

Tra i premiati anche un giovane studente di origini ucraine, Andrey Sepe, che in un video ha raccontato gli orrori della guerra in Ucraina intervistando i suoi familiari e amici fuggiti dai bombardamenti. A consegnare il premio il console generale dell’Ucraina a Napoli, Maksym Kovalenko.

I premiati dell’edizione 2021/2022

Andrey Sepe – Istituto Superiore Pantaleo di Torre del Greco

Studente di origini ucraine, ha realizzato un video nel quale affronta gli orrori e le brutture della guerra attraverso una serie di testimonianze di suoi parenti fuggiti dall’Ucraina ed ora ospitati presso alcune famiglie di Torre del Greco.

Silvia Tedesco – Istituto Superiore Pantaleo di Torre del Greco

Ha realizzato un video che tratta la tematica della diversità.

Emanuele D’Ambrosio, Immacolata Viscovo e Daniele Capasso – Istituto Superiore Pantaleo di Torre del Greco

Protagonisti di un cortometraggio che tratta la tematica dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Liliana Vitiello – Liceo Flacco Portici

“Le madri di tutte le guerre” una composizione in poesia, musica e danza che vedrà esibirsi 10 ragazzi della 5G.

Michele Nocerino – Liceo Flacco Portici

“Gioventù allucinata” – elaborato

Martina Mosca – Liceo Flacco Portici

“Quali donne” ha espresso il tema della legalità attraverso un disegno

Benedetta Bisogno – Liceo Flacco Portici

“Il contatto distrutto dal contagio – Quando la legalità ti salva la vita”

Salvatore Zeno – Istituto Superiore Tilgher Ercolano

Per me la legalità è uno strumento per “dare” le giuste pene a chi ha concesso qualcosa. E’ la risposta che da Salvatore Zeno che come direbbe Jovanotti si sente “un ragazzo fortunato” e che considera importantissimo sviluppare un senso di giustizia, ma soprattutto di dignità. “Tutti – scrive – dobbiamo essere disposti a dedicare la nostra vita ad educare il prossimo”. (clicca qui per leggere l’elaborato)

Mariniello Lucia – Istituto Superiore Tilgher Ercolano

Il lavoro verte su: legalità e difficoltà di denunciare gli abusi sui minori. (clicca qui per vedere l’elaborato)

Maria Rosaria Zirpoli – Istituto Superiore Tilgher Ercolano

Clicca qui per leggere l’elaborato scritto dall’alunna V A Liceo delle Scienze Umane dell’Istituto Adriano Tilgher.

Il servizio del Tg3 Campania del 16 maggio 2022

Altre foto della giornata

Ercolano finanzia le attività turistiche

Oggi pomeriggio al Mav abbiamo incontrato tanti commercianti per illustrare finalità e modalità per ottenere i contributi finalizzati a supportare la nascita di nuove imprese o adeguare al profilo turistico quelle già esistenti sul territorio del Comune di Ercolano. Una misura che rientra nei fondi POR FESR Campania e destinate a piccole e microimprese e che prevede un contributo fino a 30 mila euro per attività già esistenti e fino a 60mila per le nuove attività. Trovate tutte le informazioni su https://www.bandiercolano.it/

Turismo, a Pasqua 16 mila persone tra Vesuvio e Scavi di Ercolano

Promuovere il profilo turistico e culturale della città sta rendendo e rappresenta la strada giusta! Il Vesuvio e il Parco Archeologico di Ercolano sono state tra le mete preferite dai turisti nel fine settimana di Pasqua. Più di 8 mila gli accessi registrati al Gran Cono, stesso dato anche per gli Scavi. Numeri che ci fanno ben sperare per la stagione estiva, considerando che, al momento, registriamo già un tutto esaurito nei b&b della città. Ritornano i turisti, riparte la nostra economia!

Alberto Angela sarà cittadino di Ercolano

Grazie Alberto Angela per le straordinarie emozioni che ci hai regalato raccontando le magnificenze del Miglio d’Oro, l’eleganza di Villa Campolieto, il fascino senza tempo del Parco Archeologico di Ercolano. Ancora una volta accendendo i riflettori sul nostro straordinario patrimonio artistico, architettonico e archeologico hai dato eco e sostanza alla sfida culturale che come Amministrazione stiamo portando avanti da anni.

Cultura, turismo e legalità restano i capisaldi della nostra azione per sviluppare un indotto sociale ed economico. Per questo motivo, di concerto con tutta la maggioranza in consiglio comunale, abbiamo deciso di avviare l’iter di conferimento della cittadinanza onoraria di Ercolano ad Alberto Angela. Un riconoscimento, ma anche un ringraziamento, al giornalista divulgatore che attraverso i suoi documentari ha saputo raccontare e far scoprire o riscoprire la straordinarietà del nostro territorio contribuendo alla sua fama a livello mondiale

Molo borbonico: avviati i lavori di riqualificazione. Puntiamo sul turismo nonostante il covid

Con l’intervento di ammodernamento e riqualificazione del Molo Borbonico vogliamo rendere ancora più bello lo storico attracco via mare della nostra Ercolano. Un’opera di riqualificazione che interesserà uno dei luoghi più suggestivi della città. Un intervento pubblico per potenziare ancora di più l’attrattiva turistica del nostro territorio. Perché la strada verso il rilancio e lo sviluppo economico di Ercolano passa per il turismo. E mai come in questo momento, dove le paure del covid potrebbero indurci a rinunciare, noi insistiamo perché quando tutto questo finirà avremo ancora più bisogno di bellezza e la nostra città ha tanta bellezza da offrire.

L’intervento interesserà la zona dell’esedra e di via Marittima. Oltre alla messa in sicurezza dell’area, con il rivestimento e l’adeguamento dei muri, tutto lo spazio sarà dotato di un nuovo sistema di illuminazione e di un nuovo arredo urbano.

Il nostro obiettivo è quello di rendere maggiormente accogliente e fruibile il Molo Borbonico di Villa Favorita, non solo durante l’estate con le attività dei lidi balneari, ma nell’arco dell’intero anno. L’intervento di riqualificazione voluto dall’Amministrazione e realizzato con fondi della Città Metropolitana, permetterà di rilanciare l’intera area. Inoltre è prevista anche l’installazione di alcuni dissuasori per poter alternare una eventuale zona a traffico limitato con la normale circolazione dei veicoli. Sono consapevole che questo intervento potrà creare qualche disagio agli abitanti della zona, ma sono sicuro che al termine dei lavori ne potremmo beneficiare tutti.

Mount Vesuvius Race, la maratona della bellezza

La maratona della bellezza, ma anche del riscatto. Dodici lunghi chilometri dal Parco Archeologico di Ercolano al Vesuvio. La città ha ospitato anche quest’anno la gara podistica del contingente britannico della Nato. Un momento di sport, ma anche un’occasione per permettere a tanti atleti di poter ammirare le nostre bellezze turistiche.

La Mount Vesuvius Race, tenutasi sabato 30 ottobre 2021, ha visto la partecipazione di circa 400 atleti provenienti da diversi paesi.

Ercolano aderisce alla Giornata Nazionale del Trekking Urbano

Un percorso a passo lento per scoprire la città. Appuntamento domenica 31 ottobre 2021

La città di Ercolano e le sue bellezze culturali e turistiche protagoniste della Giornata Nazionale del Trekking Urbano in programma in tutta Italia il prossimo 31 ottobre.

Ci sarà anche la città delle ville vanvitelliane, del parco archeologico, del Vesuvio e del Mav tra i 76 comuni italiani che hanno aderito all’iniziativa giunta ormai alla sua 28esima edizione, ad Ercolano si camminerà “Lungo il Miglio d’Oro, tra antichi romani e nobili borbone”.

“Crediamo in questo modo di allargare ancora di più l’offerta turistica del territorio, implementando anche un percorso alla riscoperta della città da fare a piedi, a passo lento e all’aria aperta, scoprendo altri scorci e bellezze della nostra Ercolano che possono sfuggire perché distratto dalla velocità della nostra routine quotidiana. Vorrei ringraziare a tal proposito la commissione consiliare presieduta dalla consigliera Maria Grazia Prillo per aver voluto aderire a questo appuntamento che punta a far conoscere il trekking urbano, una modalità di vivere il turismo e il territorio in maniera libera e ricca di sorprese. Un’attività che coniuga sport, arte, gusto e voglia di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi” – spiega il sindaco Ciro Buonajuto.

Domenica 31 ottobre appuntamento alle ore 10.30 al Parco Inferiore di Villa Favorita per una passeggiata in città attraverso percorsi che uniscono arte, cultura, tipicità del luogo e l’anima green e sostenibile. Per l’occasione saranno le guide dell’associazione “L’Emozione della Bellezza” che gratuitamente accompagneranno i partecipanti. Tema dell’edizione 2021 “Una sana follia. Alla scoperta del territorio attraverso i suoi bizzarri personaggi”, per prendere parte alla visita guidata gratuita è obbligatorio prenotare inviando una mail a turistico@comune.ercolano.na.it ed essere muniti di green pass.

Sito ufficiale manifestazione https://www.trekkingurbano.info/

Informazioni relative al percorso di Ercolano https://www.trekkingurbano.info/ercolano-trekking-urbano-2021/

Protagonista su Tv2000 il Comune di Ercolano

Sabato 12 giugno alle 14.25 – domenica 13 giugno alle 06.20 e domenica 20 giugno alle 14.20

La XXII puntata della XII serie di Borghi d’Italia è dedicata alla scoperta di Ercolano, porta del Vesuvio e Città degli Scavi Archeologici Patrimonio dell’Unesco. Nel corso del programma sono stati intervistati il sindaco Ciro Buonajuto e gli altri protagonisti della vita cittadina. Le telecamere di Tv2000 racconteranno la storia della Basilica Santuario S. Maria a Pugliano, del Museo Archeologico Virtuale, le Ville Vesuviane e l’emozionante itinerario che porta al Vesuvio, con incredibile panorama sul Golfo di Napoli. Inoltre spazio al grande impegno nel sociale della Parrocchia di Santa Maria del Pilar. Infine spazio anche alle eccellenze gastronomiche del territorio con il Pomodorino del piennolo del Vesuvio Dop, e nella splendida Villa Signorini saranno raccontati con lo chef alcuni piatti della tradizione.  

Tv2000 è visibile sui canali 28 del digitale terrestre e 157 di Sky. In streaming www.tv2000.it

Ecco la puntata

Open festival – Ercolano nei luoghi e nell’arte

III edizione – 11 – 12 – 13 Giugno 2021

Facebook.com/openfestivalercolano

Ercolano riapre le sue porte all’arte, alla musica e allo spettacolo dal vivo accogliendo, da venerdì 11 a domenica 13 giugno 2021, la III edizione di “OPEN FESTIVAL– Ercolano nei luoghi e nell’arte”. La rassegna, ideata da La Bazzarra e organizzata dal Comune di Ercolano, con la direzione artistica di Gigi Di Luca e cofinanziata dalla Regione Campania (Poc Campania 2014 – 2020), si terrà nei luoghi simbolo della città vesuviana come il Parco Urbano del Miglio d’ Oro, Villa Campolieto e il parco “Amedeo Maiuri” presso gli Scavi archeologici.

La valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale della città, insieme alla condivisione degli spazi pubblici, è al centro di questo progetto che ospiterà le esibizioni di Teresa De SioAntonio OnoratoTony EspositoCompagnia Piccolo Nuovo TeatroSynauliaTitti NuzzoleseLuna Janara. E ancora, performance di body painting a cura di Weronique Art e Mariateresa D’Avino, un laboratorio di arte circense a cura di CircoBus, visite guidate al centro storico e alla Basilica di Pugliano, l’escursione naturalistica alla Valle dell’Inferno (Vesuvio), spettacoli con trampoli, fuochi ed effetti pirotecnici.

«Aprirsi è innanzitutto un esercizio della mente, di volontà, di determinazione e di resistenza alle chiusure mentali, alle paure e ai pregiudizi. Open Festival, con la sua apertura verso la bellezza e l’arte, si insedia per la prima volta a Ercolano con un week end pieno di proposte multidisciplinari. Concerti, teatro, spettacoli per famiglie, suoni e danze dell’antica Roma e del Vesuvio. Percorsi e incontri necessari per ri-aprire luoghi storici a spettacoli dal vivo», sottolinea l’ideatore e direttore artistico Gigi Di Luca.

«Open Festival rappresenta il modo migliore per ripartire. Tre giorni per scoprire o riscoprire Ercolano attraverso la musica, l’arte e la cultura, in location all’aperto in tutta sicurezza, per garantire la tutela della salute degli artisti e degli spettatori. Un modo per ritornare a stare insieme, ripartendo dalla nostra straordinaria bellezza» dichiara il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto.

Dopo il successo delle due precedenti edizioni che si sono svolte a Torre del Greco, Open Festival approda quest’anno nella città fondata secondo la leggenda da Ercole nel 1243 a.C. e distrutta dall’eruzione del Vesuvio del 79 (patrimonio dell’umanità UNESCO).

Partendo dal bisogno collettivo di riappropriazione dei luoghi simbolo di Ercolano per destinarli a spazi per la cultura, soprattutto in questo periodo storico di chiusure, distanziamento sociale e restrizioni, il festival presenta un programma per tutte le fasce di età, a ingresso gratuito e nel pieno rispetto della normativa anti-Covid vigente.

Il cartellone di Open Festival 2021:

Venerdì 11 Giugno
_Ore 18.00 Visita guidata alla Basilica di Pugliano e al Centro Storico
_Ore 18.30 Parco Urbano del Miglio d’Oro 
CircoBus – piccolo laboratorio di circo
_Ore 21.00 Parco Urbano del Miglio d’Oro 
Compagnia Piccolo Nuovo Teatro – “Zoe il principio della Vita” 
Spettacolo con trampoli fuoco ed effetti pirotecnici

Sabato 12 Giugno
_Ore 18.00 Parco archeologico di Ercolano
Synaulia – Suoni musiche e danze dell’antichità
Luna Janara – Suoni e canti del Vesuvio
_Ore 21.00 Parco Urbano del Miglio d’Oro
Antonio Onorato New Quartet featuring Tony Esposito in concerto

Domenica 13 Giugno
_Ore 10.00 Escursione naturalistica alla Valle dell’Inferno – Parco Nazionale del Vesuvio
_Ore 19.00 Villa Campolieto
Settecento Frivolezze – Regine Sorelle con Titti Nuzzolese 
_Ore 21.00 Parco Urbano del Miglio D’Oro
Teresa De Sio – concerto “Puro Desiderio”
La Montagna di Pezza –Installazione artistica e body painting

Ercolano sostiene la candidatura di Procida a Capitale Italiana delle Cultura 2022

L’ingresso storico del Parco Archeologico di Ercolano illuminato di rosa fino al prossimo 18 gennaio per sostenere la candidatura di Procida a Capitale Italiana della Cultura 2022. L’amministrazione della città degli scavi guidata dal sindaco Ciro Buonajuto scende in campo a sostegno dell’Isola di Arturo, tra le dieci finaliste per aggiudicarsi il titolo di Capitale Italiana della Cultura. A tal proposito si è deciso di illuminare simbolicamente di rosa, colore scelto dal comitato promotore dell’Isola, l’ingresso al Parco Archeologico in Corso Resina.

“La cultura non si isola, anzi rafforza ancora di più la sinergia tra le istituzioni. Prendo in prestito il claim utilizzato dal comitato promotore di Procida per sottolineare come sia importante un investimento di sistema in cultura per sviluppare un indotto sociale ed economico intorno ad essa. E questo vale non solo per la città di Ercolano, ma ovunque. Quindi forza Procida, forza Campania e forza Mezzogiorno, per lasciarci alle spalle un periodo complicato e rifare forza ad uno dei settori trainanti della nostra economia” – dichiara Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano.