Mount Vesuvius Race, la maratona della bellezza

La maratona della bellezza, ma anche del riscatto. Dodici lunghi chilometri dal Parco Archeologico di Ercolano al Vesuvio. La città ha ospitato anche quest’anno la gara podistica del contingente britannico della Nato. Un momento di sport, ma anche un’occasione per permettere a tanti atleti di poter ammirare le nostre bellezze turistiche.

La Mount Vesuvius Race, tenutasi sabato 30 ottobre 2021, ha visto la partecipazione di circa 400 atleti provenienti da diversi paesi.

Ercolano aderisce alla Giornata Nazionale del Trekking Urbano

Un percorso a passo lento per scoprire la città. Appuntamento domenica 31 ottobre 2021

La città di Ercolano e le sue bellezze culturali e turistiche protagoniste della Giornata Nazionale del Trekking Urbano in programma in tutta Italia il prossimo 31 ottobre.

Ci sarà anche la città delle ville vanvitelliane, del parco archeologico, del Vesuvio e del Mav tra i 76 comuni italiani che hanno aderito all’iniziativa giunta ormai alla sua 28esima edizione, ad Ercolano si camminerà “Lungo il Miglio d’Oro, tra antichi romani e nobili borbone”.

“Crediamo in questo modo di allargare ancora di più l’offerta turistica del territorio, implementando anche un percorso alla riscoperta della città da fare a piedi, a passo lento e all’aria aperta, scoprendo altri scorci e bellezze della nostra Ercolano che possono sfuggire perché distratto dalla velocità della nostra routine quotidiana. Vorrei ringraziare a tal proposito la commissione consiliare presieduta dalla consigliera Maria Grazia Prillo per aver voluto aderire a questo appuntamento che punta a far conoscere il trekking urbano, una modalità di vivere il turismo e il territorio in maniera libera e ricca di sorprese. Un’attività che coniuga sport, arte, gusto e voglia di scoprire gli angoli più nascosti e curiosi” – spiega il sindaco Ciro Buonajuto.

Domenica 31 ottobre appuntamento alle ore 10.30 al Parco Inferiore di Villa Favorita per una passeggiata in città attraverso percorsi che uniscono arte, cultura, tipicità del luogo e l’anima green e sostenibile. Per l’occasione saranno le guide dell’associazione “L’Emozione della Bellezza” che gratuitamente accompagneranno i partecipanti. Tema dell’edizione 2021 “Una sana follia. Alla scoperta del territorio attraverso i suoi bizzarri personaggi”, per prendere parte alla visita guidata gratuita è obbligatorio prenotare inviando una mail a turistico@comune.ercolano.na.it ed essere muniti di green pass.

Sito ufficiale manifestazione https://www.trekkingurbano.info/

Informazioni relative al percorso di Ercolano https://www.trekkingurbano.info/ercolano-trekking-urbano-2021/

Protagonista su Tv2000 il Comune di Ercolano

Sabato 12 giugno alle 14.25 – domenica 13 giugno alle 06.20 e domenica 20 giugno alle 14.20

La XXII puntata della XII serie di Borghi d’Italia è dedicata alla scoperta di Ercolano, porta del Vesuvio e Città degli Scavi Archeologici Patrimonio dell’Unesco. Nel corso del programma sono stati intervistati il sindaco Ciro Buonajuto e gli altri protagonisti della vita cittadina. Le telecamere di Tv2000 racconteranno la storia della Basilica Santuario S. Maria a Pugliano, del Museo Archeologico Virtuale, le Ville Vesuviane e l’emozionante itinerario che porta al Vesuvio, con incredibile panorama sul Golfo di Napoli. Inoltre spazio al grande impegno nel sociale della Parrocchia di Santa Maria del Pilar. Infine spazio anche alle eccellenze gastronomiche del territorio con il Pomodorino del piennolo del Vesuvio Dop, e nella splendida Villa Signorini saranno raccontati con lo chef alcuni piatti della tradizione.  

Tv2000 è visibile sui canali 28 del digitale terrestre e 157 di Sky. In streaming www.tv2000.it

Ecco la puntata

Open festival – Ercolano nei luoghi e nell’arte

III edizione – 11 – 12 – 13 Giugno 2021

Facebook.com/openfestivalercolano

Ercolano riapre le sue porte all’arte, alla musica e allo spettacolo dal vivo accogliendo, da venerdì 11 a domenica 13 giugno 2021, la III edizione di “OPEN FESTIVAL– Ercolano nei luoghi e nell’arte”. La rassegna, ideata da La Bazzarra e organizzata dal Comune di Ercolano, con la direzione artistica di Gigi Di Luca e cofinanziata dalla Regione Campania (Poc Campania 2014 – 2020), si terrà nei luoghi simbolo della città vesuviana come il Parco Urbano del Miglio d’ Oro, Villa Campolieto e il parco “Amedeo Maiuri” presso gli Scavi archeologici.

La valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale della città, insieme alla condivisione degli spazi pubblici, è al centro di questo progetto che ospiterà le esibizioni di Teresa De SioAntonio OnoratoTony EspositoCompagnia Piccolo Nuovo TeatroSynauliaTitti NuzzoleseLuna Janara. E ancora, performance di body painting a cura di Weronique Art e Mariateresa D’Avino, un laboratorio di arte circense a cura di CircoBus, visite guidate al centro storico e alla Basilica di Pugliano, l’escursione naturalistica alla Valle dell’Inferno (Vesuvio), spettacoli con trampoli, fuochi ed effetti pirotecnici.

«Aprirsi è innanzitutto un esercizio della mente, di volontà, di determinazione e di resistenza alle chiusure mentali, alle paure e ai pregiudizi. Open Festival, con la sua apertura verso la bellezza e l’arte, si insedia per la prima volta a Ercolano con un week end pieno di proposte multidisciplinari. Concerti, teatro, spettacoli per famiglie, suoni e danze dell’antica Roma e del Vesuvio. Percorsi e incontri necessari per ri-aprire luoghi storici a spettacoli dal vivo», sottolinea l’ideatore e direttore artistico Gigi Di Luca.

«Open Festival rappresenta il modo migliore per ripartire. Tre giorni per scoprire o riscoprire Ercolano attraverso la musica, l’arte e la cultura, in location all’aperto in tutta sicurezza, per garantire la tutela della salute degli artisti e degli spettatori. Un modo per ritornare a stare insieme, ripartendo dalla nostra straordinaria bellezza» dichiara il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto.

Dopo il successo delle due precedenti edizioni che si sono svolte a Torre del Greco, Open Festival approda quest’anno nella città fondata secondo la leggenda da Ercole nel 1243 a.C. e distrutta dall’eruzione del Vesuvio del 79 (patrimonio dell’umanità UNESCO).

Partendo dal bisogno collettivo di riappropriazione dei luoghi simbolo di Ercolano per destinarli a spazi per la cultura, soprattutto in questo periodo storico di chiusure, distanziamento sociale e restrizioni, il festival presenta un programma per tutte le fasce di età, a ingresso gratuito e nel pieno rispetto della normativa anti-Covid vigente.

Il cartellone di Open Festival 2021:

Venerdì 11 Giugno
_Ore 18.00 Visita guidata alla Basilica di Pugliano e al Centro Storico
_Ore 18.30 Parco Urbano del Miglio d’Oro 
CircoBus – piccolo laboratorio di circo
_Ore 21.00 Parco Urbano del Miglio d’Oro 
Compagnia Piccolo Nuovo Teatro – “Zoe il principio della Vita” 
Spettacolo con trampoli fuoco ed effetti pirotecnici

Sabato 12 Giugno
_Ore 18.00 Parco archeologico di Ercolano
Synaulia – Suoni musiche e danze dell’antichità
Luna Janara – Suoni e canti del Vesuvio
_Ore 21.00 Parco Urbano del Miglio d’Oro
Antonio Onorato New Quartet featuring Tony Esposito in concerto

Domenica 13 Giugno
_Ore 10.00 Escursione naturalistica alla Valle dell’Inferno – Parco Nazionale del Vesuvio
_Ore 19.00 Villa Campolieto
Settecento Frivolezze – Regine Sorelle con Titti Nuzzolese 
_Ore 21.00 Parco Urbano del Miglio D’Oro
Teresa De Sio – concerto “Puro Desiderio”
La Montagna di Pezza –Installazione artistica e body painting

Ercolano sostiene la candidatura di Procida a Capitale Italiana delle Cultura 2022

L’ingresso storico del Parco Archeologico di Ercolano illuminato di rosa fino al prossimo 18 gennaio per sostenere la candidatura di Procida a Capitale Italiana della Cultura 2022. L’amministrazione della città degli scavi guidata dal sindaco Ciro Buonajuto scende in campo a sostegno dell’Isola di Arturo, tra le dieci finaliste per aggiudicarsi il titolo di Capitale Italiana della Cultura. A tal proposito si è deciso di illuminare simbolicamente di rosa, colore scelto dal comitato promotore dell’Isola, l’ingresso al Parco Archeologico in Corso Resina.

“La cultura non si isola, anzi rafforza ancora di più la sinergia tra le istituzioni. Prendo in prestito il claim utilizzato dal comitato promotore di Procida per sottolineare come sia importante un investimento di sistema in cultura per sviluppare un indotto sociale ed economico intorno ad essa. E questo vale non solo per la città di Ercolano, ma ovunque. Quindi forza Procida, forza Campania e forza Mezzogiorno, per lasciarci alle spalle un periodo complicato e rifare forza ad uno dei settori trainanti della nostra economia” – dichiara Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano.

Ercolano alla Borsa Mediterranea del Turismo con l’assessore Di Stasio

Borsa Mediterranea del TurismoIl Comune di Ercolano è presente alla  XX edizione della BMT Borsa Mediterranea del Turismo che si tiene alla Mostra d’Oltremare di Napoli dal 18 al 20 marzo, presso lo stand della Regione Campania. Quest’anno la rassegna vede accreditate circa 6.000 agenzie di viaggio provenienti da tutto il mondo e si stima la presenza di oltre 20.000 visitatori.

Il Comune di Ercolano, inoltre,  ha partecipato al convegno promosso dalla città Metropolitana di Napoli dal titolo “La Rete dei Siti Unesco” della città Metropolitana di Napoli”, l’iniziativa realizzata con il Protocollo di Intesa stipulato lo scorso 29 giugno con i comuni di Napoli, Pompei, Torre Annunziata e Ercolano per la promozione dei luoghi definiti patrimonio dell’umanità.

Credo che essere presenti alla più importante fiera del Mezzogiorno sulla promozione del territorio sia un obbligo per una città che punta allo sviluppo turistico. Da quando ci siamo insediati, seppur senza risorse economiche in Bilancio,  abbiamo partecipato a tutti i principali eventi fieristici sul Turismo svolti in Italia: questa è una testimonianza reale del nostro impegno per il rilancio del settore in città.

«Queste iniziative che vedono il virtuoso colloquio e la collaborazione tra istituzioni sono vitali per la valorizzazione e la promozione del nostro patrimonio culturale, che rappresenta l’attrattore principale dei flussi turistici verso il nostro paese – dice l’assessore al Turismo Ivana Di Stasio -.
Così come trovo auspicabile una regolamentata partecipazione di pubblico e privato nella gestione, conservazione, valorizzazione e perché no anche promozione del patrimonio culturale, così come dimostrato dal modello Ercolano nel rapporto con HCP, la fondazione filantropica che in collaborazione con la Soprintendenza di Pompei si occupa del sito di Ercolano».