Iv: riunione segreteria regionale, ottimo risultato a Napoli

Il “40% voti Manfredi sono di riformisti”. In programma una consulta

Prima riunione della segreteria regionale di Italia Viva Campania. Nella riunione – recita una nota – coordinata da Angelica Saggese e Ciro Buonajuto si è analizzato il voto amministrativo in vista anche dei ballottaggi sottolineando anche l’ottimo risultato ottenuto da Italia Viva soprattutto a Napoli eleggendo Annamaria Maisto con oltre 2000 preferenze e prima eletta della lista Azzurri Napoli Viva. Decine di nuovi amministratori in ogni comune avranno il compito di avviare il percorso che l’elettorato suggerisce di fare dando segnali chiari di sostegno alle forze riformiste popolari e democratiche. A Napoli il 40% dei voti ottenuti da Manfredi sono di base riformista e popolare. Italia Viva avvierà una riflessione ed un percorso serio di unificazione con le forze che intendono aderire a questo progetto. La riunione si è chiusa con un appuntamento da tenersi a Napoli nel mese di ottobre “la consulta degli amministratori vivaci”, prima della Leopolda che si terrà dal 19 al 21 Novembre a Firenze. (ANSA)

Buonajuto incontra tutti gli studenti: “Un momento per ripartire e per confrontarsi con i nostri ragazzi”

Una visita istituzionale, ma non solo. Dopo due anni di stop legati alla pandemia, il sindaco di Ercolano, Ciro Buonajuto ha ripreso nei giorni scorsi il suo tradizionale tour negli istituti scolastici della città: “scuola per scuola, aula per aula, bambino per bambino per spiegare ai nostri giovani che Ercolano può ripartire dalla sua bellezza e dalla legalità” – ha spiegato il primo cittadino.

“Dalle scuole dell’infanzia alle superiori è bello rivedere le aule popolate dagli alunni dopo due anni condizionati dalla didattica a distanza, così insieme all’assessore alla Pubblica Istruzione, Anna Giuliano, ho voluto incontrare gli alunni in alcuni istituti sono già stato, altri li visiteremo nei prossimi giorni. Non un semplice saluto, ma un momento di confronto e di dialogo sull’importanza della cultura, sui temi della legalità e del rispetto delle regole. Sono incontri che mi lasciano sempre favorevolmente colpito. Le nuove generazioni hanno sete di apprendimento, ma hanno anche tanto da insegnare a noi adulti” – conclude il primo cittadino.

Cimitero Comunale, lavori conclusi per la festività di Ognissanti

“Messa in sicurezza del cimitero comunale in vista della festività di Ognissanti, stamani, insieme all’assessore Gioacchino Acampora, abbiamo effettuato un sopralluogo al cimitero comunale e nell’area interessata dalla costruzione dei nuovi loculi, per renderci conto dello stato di avanzamento dei lavori. Siamo consapevoli che la prossima festività di Ognissanti assume per tutti noi un significato ancora maggiore; gli ultimi due anni, infatti, non ci hanno permesso di rinnovare appieno quel rito spirituale e di preghiera che caratterizza le nostre comunità. La ditta ci ha assicurato che il cantiere sarà messo in sicurezza, così come l’intera area cimiteriale e che il cronoprogramma sarà rispettato”.

Sport – Buonajuto: “Comuni valutino disponibilità impianti a costi sostenibili per aiutare ripresa dell’attività di base”

Il vicepresidente Anci: “Questo consentirà di tutelare e aiutare le realtà sportive del territorio dopo la crisi pandemica, contribuendo realmente alla ripartenza sociale e sportiva del Paese”

“Lo sport è uno dei settori più colpiti dalla pandemia di COVID-19, con conseguenze rilevanti sullo svolgimento delle attività, specie per quanto riguarda lo sport di base. Rivolgo un invito alle amministrazioni comunali affinché valutino la disponibilità degli impianti a costi sostenibili per le associazioni sportive al fine di incentivare lo sport di base, evitando aggravi economici per le famiglie”. A lanciare l’appello è Ciro Buonajuto, Sindaco di Ercolano e Vicepresidente nazionale dell’ANCI.

“Lo sport – aggiunge – svolge importanti funzioni sociali promuovendo l’inclusione sociale, l’integrazione, la coesione e valori quali il rispetto e la solidarietà e al contempo favorisce, soprattutto tra i più giovani, stili di vita sani e salutari. Per questo bisogna tornare a fare sport”.

“Rendere disponibili gli impianti comunali alle realtà sportive che operano e sono radicate nel territorio – conclude il sindaco di Ercolano – consentirà di tutelarle e aiutarle dopo la crisi pandemica contribuendo realmente alla ripartenza sociale e sportiva del Paese”.